Federica Cavallin
nasce nel 1985, vive e lavora a Ortisei in Val Gardena , Alto Adige. Ha una laurea in architettura e tanti ricordi del liceo Artistico di Venezia. Nei viaggi lungo le vie delle Dolomiti comincia ad amare l’odore del legno e conosce e convince Peter Kostner, scultore della Val Gardena, a diventare suo Maestro. Ad Ortisei nello studio d’artista matura negli anni la precisione d’intaglio, la disciplina della ricerca che è scegliere, è saper perdere, è ricominciare. Affiora la passione.
Chi ama la scultura non può che avere un po’ di roccia negli occhi.
http://federicacavallin.weebly.com
“...Ma quale fu per te il frutto, il significato dell’arte? Fu il superamento della caducità. Vidi che della farsa e della danza macabra della vita umana qualcosa rimaneva e durava: le opere d’arte.... ....Collaborare a questo mi pare un bene e un conforto, perché è quasi un rendere eterno ciò ch’è transitorio...”
Narciso e Boccadoro - H. Hesse